Natale in casa Dotto

Ho sempre pensato che sarebbe stato interessante spiegare, alle persone che non ci conoscono, chi sono quei sei simpatici mattacchioni che si fanno chiamare “Dotto”.
Ci sarebbero state svariate possibilità ma, visto l’avvicinarsi del Santo Natale, ho pensato di aiutarvi a capire chi siamo utilizzando la metafora del pranzo natalizio in famiglia.
Perché questo siamo, una famiglia…al pranzo di Natale…composta esclusivamente da cugini e zii acquisiti.
Lasciate quindi che vi introduca alla scena. La tavola è apparecchiata con la rigorosa tovaglia rossa, dal camino scoppiettante arriva un dolce teporino e, seduti al tavolo intenti a finire la settima bottiglia di Peroni, abbiamo i nostri eroi.
Read more

Who/what the f*** is Dotto?

Il team Dotto

Ci siamo trovati in otto sotto un tetto, quello di un’improvvisata, ma affascinante sala prove dislocata nei meandri del Piero della Francesca, Torino. Correva l’anno 2014. Abbiamo combattuto l’umidità, tagliato pezzi di legno, srotolato tappeti persiani, comprato microfoni e schede audio, creato una cornice nera di amplificatori e iniziato a perdere qualche decibel in un upside down tutto nostro, senza la luce del sole, ma con un frigo pieno di birre.

Poi, tra una prova e l’altra, è arrivata l’estate 2015. Ci siamo trasferiti sui balconi di case roventi e nei dehors di circoli Arci e con l’ausilio di un centinaio di sigarette siamo arrivati a dare un nome proprio a tutte quelle idee nate grazie alla condivisione di uno spazio comune: Dotto. Che ci crediate o no, trovare quel nome è stata una delle imprese più ardue delle nostre umili vite.

Read more